Banana Pro: Reboot e il led verde (rc.local)

La prima cosa che ho notato è che a differenza del Raspberry Pi2 il Banana Pro riesce a fare correttamente un reboot da remoto anche quando nulla è collegato alla porta HDMI. Sembra una cosa da niente ma è fondamentale quando si è fisicamente lontani dalla scheda e dopo aver ad esempio effettuato delle modifiche o degli aggiornamenti che coinvolgono il kernel si vuole riavviare il Banana che è in configurazione “headless”.

La seconda cosa è che durante il funzionamento il Banana Pro ha a bordo un piccolo led di colore verde che blinka ripetutamente. Se la scheda è montata dentro un contenitore trasparente vi assicuro che di notte avrete qualcosa che assomiglia ad un albero di Natale capace di disturbare chiunque dorma nello stesso ambiente in cui è installata la scheda. Come spegnere questo led?

Entriamo come utente root e digitiamo:

Questa modifica però verrà persa al prossimo reboot del server perché il sistema operativo in fase di avvio riscriverà di nuovo questo ed altri valori forzando sempre delle stringhe predefinite. L’unico sistema è quello di scrivere questo comando in un file che si chiama rc.local che viene messo a disposizione dell’utente proprio per dare comandi all’avvio dopo che sono state completate le fasi di inizializzazione. La cosa importante quindi è che l’rc.local viene eseguito all’ultimo appena prima la presentazione del prompt di comandi. Questo lo rende utile e necessario all’esecuzione di script utente, cosa per cui è nato.

Detto questo entriamo in edit con vi o nano del file /etc/rc.d/rc.local che in questa edizione di Fedora 21 tra l’altro non esiste ancora, quindi sarà un nuovo file.

Inseriamo al suo interno questi comandi:

e salviamo le modifiche. Diamo i permessi di esecuzione allo script altrimenti non partirà.

Dopo di che se il led verde sta lampeggiando proviamo lo script per vedere se è tutto a posto.

e se vedremo spegnersi il led verde significa che tutto è ok. Facendo un reboot verificheremo che il led verde si spenga alla fine del reboot stesso. A questo punto lo spegnimento del led verde in caso di server headless segnala che il Banana ha eseguito correttamente il boot ed è pronto a ricevere comandi via SSH. Oltre a togliere quel fastidioso lampeggiamento continuo direi che abbiamo dato anche un senso al nostro led verde 🙂

Lascia un commento